Dolce buonumore

Ecco una torta, abbastanza speciale,
da gustar sempre, perfino a Natale.

L’impasto è miscuglio d’ingredienti strani,
per ben mescolarlo, no, non usi le mani.

Ti basta il pensiero e far volare la mente:
nasce un’opera d'arte, in meno di niente.

Di base ci metti tre etti di sogni,
ai quali ci aggiungi due sorrisi enormi;

per renderla dolce, un bacio è abbastanza:
il trucco è inserirlo con molta creanza.

Grattugia un bel poco di tua fantasia
di quella ne hai tanta: cosa vuoi che sia!

Per cuocerla usa un forno prezioso:
l’abbraccio più caldo e più generoso,

e, affinché il risultato si mostri esemplare,
un presa di entusiasmo: per ben lievitare!

Un po’ di pazienza e attendi un baleno
non deve mancare, non puoi fare a meno.

Quando è lì, pronta, per farsi assaggiare,
un velo di incanto non deve mancare.

Puoi darne a chiunque e tu, gustala piano,
puoi stare sicuro: si svuota la mano!

Questa ricetta è remota e inusuale:
ed è molto raro trovarne una uguale.

Così, se ti capita di trovarne qualcuna
puoi esser sicuro che ti offrirà
fortuna!
 

© Web Graphics Created By Evita

 


www.elbasun.com - il sito del SOLE