Proponi un argomento

Ginecologia


MATURITA'

Finalmente dopo circa cinque anni di cicli mestruali, più o meno regolari, il sistema riproduttivo è pronto per il suo compito: la procreazione.

Così è: alla natura poco importa se sto frequentando una scuola, se poi vorrò trovarmi un lavoro che mi piace, se il ragazzo con cui sto è mio coetaneo e figuriamoci se vorrebbe diventare padre!

Il cervello, l’ipofisi, le ovaie, l’utero sono in perfetto sincronismo per permettere una gravidanza senza rischi aggiuntivi.

Le mammelle devono completare il loro ciclo maturativo con l’allattamento ed ogni volta che si arriva all’ovulazione loro si preparano per iniziare una gravidanza.

La comparsa del flusso mestruale è, per la specie, un fallimento e ben lo sanno le donne che hanno problemi di infertilità. In realtà, i comportamenti non sono dettati solo dalle leggi “naturali” ma anche dalle nostre esigenze culturali e sociali.

E’ difficile che una sedicenne nella nostra realtà italiana, sia in grado di portare avanti una gravidanza senza problemi psicologici e/o economici, anche perché non è facile avere un compagno che sia in grado di offrire un appoggio sicuro e stabile.

A questo punto si cercheranno gli strumenti idonei ad impedire una gravidanza indesiderata: i vari metodi contraccettivi.

Non è una scelta semplice, né esente da rischi, è comunque sempre una strategia “medica” anche quando non sembra sia così! L’errore si paga caro, sia con una gravidanza intempestiva o peggio con qualche infezione che comprometterà la capacità riproduttiva futura.

Ogni età della vita ha il suo metodo contraccettivo, ogni coppia ha le sue necessità e non ci possiamo assolutamente affidare a notizie lette chissà dove o a consigli dati dagli amici.

Ma prima o poi viene anche la voglia di farlo questo bambino e la donna allora vivrà una esperienza unica e complessa che sicuramente le cambierà la vita sia in senso fisico che psicologico che affettivo.

L’uomo potrà partecipare a questo straordinario evento accompagnando la donna durante i controlli medici in gravidanza: si renderà conto che suo figlio è già lì e lo potrà vedere muovere dallo schermo di un ecografo fin dalle prime settimane di concepimento.

Molti studi hanno dimostrato che, durante la vita fetale, il bambino impara a riconoscere la voce dei due genitori, prova fastidio se sente una musica troppo forte o non gradevole, non ama il fumo della sigaretta del babbo.

La nascita dei figli e la loro crescita impegnerà la coppia per molti anni fino a quando il maschietto non avrà la prima polluzione notturna e la femminuccia la prima mestruazione.

Ricomincia il ciclo della pubertà e dell’adolescenza.

Dottoressa Manola Dell'Orso

 

Home ElbaSun

www.elbasun.com - il sito del SOLE
Copyright© ElbaSun