L'inviato speciale di ElbaSun

Clicca per ingrandire
Avola, giugno 2001

a cura degli alunni della 2°B
i.c.vittorini.avola@elbasun.com

Una ricerca in rima sul gas
I suoi pericoli e la sicurezza in casa

La sicurezza in casa non è mai abbastanza, molte volte al telegiornale si sentono notizie del tipo: "palazzina crollata a causa di una fuga di  gas", oppure "famiglia ha trovato la morte nel sonno a causa del malfunzionamento dei rubinetti del gas" ecc; tragiche vicende che ci scuotono e ci fanno riflettere, vogliamo riassumere l'iniziativa di un concorso nazionale per la prevenzione a questi incidenti, a cui la nostra scuola ha aderito.

***

Amato Giovanna, della classe 2aC si è classificata al 1° posto al concorso nazionale "Pianeta Casa" indetto dall' Unione Consumatori.

L'alunna, guidata dalla prof.ssa Passarello Giuseppina, ha prodotto una ricerca in rima sul gas, sull' elettricità e sui pericoli relativi alla sicurezza in casa. La premiazione è avvenuta giorno 21 maggio 2001 nella sala delle bandiere del Parlamento Europeo a Roma alla presenza di numerosi rappresentanti dello stesso Parlamento, dell'U. N. I., del C.E.I., dell'Unione Consumatori e del Ministero della Pubblica Istruzione.

Madrina della manifestazione è stata la presentatrice televisiva Maria Teresa Ruta.

Il successo ottenuto dall'alunna Amato ha creato un clima di soddisfazione nel nostro istituto coinvolgendo gli allievi, il Dirigente e i docenti.

Alla manifestazione era presente l'alunna, l'insegnante, e i genitori della vincitrice.

Tutti sono rimasti commossi ed entusiasti per la calorosa accoglienza ricevuta e ringraziano il presidente nazionale dell'Unione Consumatori dott. Vincenzo Dona e signora, per la bella esperienza vissuta nella splendida cornice dell' Hotel Cavalieri Hilton di Roma

Lodevole l'iniziativa dell'Unione Consumatori che inculca nei giovani il rispetto di norme di sicurezza e che lascia un segno indelebile nei cuori dei premiati per il soggiorno, la sede della premiazione e per la festa di gala che organizza nei minimi particolari e in luoghi eleganti e raffinati.

La macchina fotografica digitale, ricevuta in premio da Giovanna, e le litografie Sigfrido Oliva consegnate alla professoressa Passarello e al preside prof. Rossitto Sebastiano manterranno sempre vivo nella mente e nel cuore dei protagonisti, il ricordo di un evento che premia la creatività, l'incisività, l'impegno dell'azione formativa realizzata dalla scuola.

È doveroso ringraziare l'Unione Consumatori che, con tale iniziativa, concorre a rafforzare il rispetto delle norme di sicurezza nel vissuto quotidiano dei cittadini di oggi e di domani.

Concorso: Pianeta Casa

Cara Betta,
visto che vuoi venirci a trovare,
di un po' di cose ti devo informare.

Quando arrivi in questo per te diverso,
devi sapere che qui non tutto è permesso.

In queste case molti confort puoi trovare,
però certe regole devi rispettare.

Qui troverai gas, acqua ed elettricità,
che poi vedrai quando sarai qua.

Le regole sono uguali per tutti e non per come tu sei
infatti, sono stabilite dall'UNI e dal CEI.

Qui sono utilizzati due tipi di gas: GPL e il metano
le cui proprietà ti dirò piano piano.

Questi due gas, per la loro non tossicità,
hanno sostituito il gas di città.

Il metano è un gas naturale che non inquina l'ambiente
e mediante i metanodotti arriva nelle case della gente.

Il GPL ti devo dire poi,
è distribuito in bombole o in piccoli serbatoi.

Queste bombole non devono essere tenute sotto il
livello stradale,
per la sostituzione devi chiamare un autorizzato
personale,

uno non li può ubicare dove vuole
perché devono essere protette da fonti di
calore.

Il gas all'esterno dell'appartamento,
e ti ricordo che non emani fumo,
trova un apparecchio che ne calcola il consumo.

Questo apparecchio, che sul bancone è
collocato,
non può essere manomesso nè toccato.

Oltre al rubinetto generale,
che in caso di pericolo interrompe l' erogazione
il gas arriva ai singoli apparecchi attraverso la
tubazione.

Per quanto riguarda la loro posa è una scelta
ottimale:
" quella a vista '' così è possibile che non succeda niente
di male.

Poi c'è la posa " sotto traccia '' che puoi anche utilizzare
ma per questa certe norme devi rispettare.

Le tubazioni dagli spigoli e dai pavimenti vanno a distanze
determinate
e nel percorso da elementi vari segnalate.

Poi in molte cementizie le devi calare
però i rubinetti posti in modo da poterli guardare.

Devi conoscere i quattro elementi di un buon
impianto in un'abitazione;
impianto interno, installazione, ventilazione e scarico
dei prodotti di combustione.

Sappi anche che i bruciatori di questi impianti
hanno bisogno dell'ossigeno, dell'aria per essere
funzionanti

e quindi li devi mettere in camere ben areate
altrimenti delle aperture di ventilazione
devono esservi collocate.

Infatti, se la combustione non avviene con aria
sufficiente,
il monossido di carbonio diventa il gas dell'utente.

Il gas è chiamato anche "killer silenzioso"
perché sé è presente dà un eterno riposo.

Però del gas non ti devi spaventare
perché serve anche per cucinare.

Nella bombola della cucina non c'è una tubazione   
ma un tubo di gomma che ogni cinque anni ha bisogno
della sostituzione.

Devi conoscere qualche regola importante
per capire se una cucina a gas è funzionante.

La fiamma che dai fornelli deve uscire
dev'essere azzurra, tesa e le pentole non deve annerire.

Se le manopole dei fornelli non funzionano
correttamente
devi chiamare il tecnico sicuramente.

I fumi e i vapori non devono restare all'interno
ma diretti in una cappa collocata all'esterno.

Infine, questo l'ho sentito da mamma,
ci deve essere anche il dispositivo di "sicurezza di
fiamma".

E per proteggerci dalle frodi dei produttori
c'è l'Ente Nazionale Consumatori.

Ti saluto e ti invito a venire al più presto così
potrai costatare
che certe regole si devono rispettare
se la sicurezza in casa si vuole ottenere.


Home ElbaSun
www.elbasun.com - il siito del SOLE
© 2001 ElbaSun - Tutti i diritti  riservati