Meditazione sulla gioia

Mettetevi comodi.

Rilassatevi e fate un grande gesto con le braccia come per accogliere la gioia.

Incominciate a fare tre piccole risate invece dei soli tre respiri.

Poi, con le labbra atteggiatevi al sorriso; immergetevi nella gioia di chi immagina di essere al centro della Terra immersi nel "Laghetto della Felicità".

E' un luogo ameno, con tanti fiori, profumi e colori tenui.

L'acqua del laghetto è tiepida ed un leggero venticello birichino increspa la trasparenza della superficie formando piccole onde che vi solleticano la pelle, producendo un allegro prurito che mette tutto il vostro essere in un benessere fatto di allegria e di rilassamento.

Gli uccelli cinguettano un cantico di armonia e volteggiando sfiorano i vostri capelli accarezzandoli dolcemente.

Pensate tanti pesciolini variopinti che si muovono vicino a voi, stimolano la vostra vista alla bellezza della natura.

Ascoltate l'Energia che sta salendo dai vostri piedi e prendete coscienza che il benessere sta allargandosi dentro di voi.

Un flauto inizia a suonare una musica stimolante la gioia e tutto il vostro essere incomincia a sussultare sotto la spinta di una risata che sgorga dalla vostra gola aperta e finalmente liberata dalle tensioni.

L'abbandonarsi ai sussulti della risata produce un massaggio all'interno di voi che vi rende consapevoli della bellezza della gioia che produce allegria che, a sua volta, produce pace.

Pace non statica , non addormentata, ma vibrante e stimolante.

La gioia è uno stato che si può raggiungere in breve tempo attraverso l'amore per noi: non dimenticatelo mai!

Corrado Pensa

Tratto da: L'età dell'Acquario di Isabella Bresci Editore"

www.elbasun.com - il sito del SOLE
www.elbasun.com - il sito del SOLE
© 2003 ElbaSun.