Edera e vite

La luce tenue del primo sole
si adagia sul mio viso, …
carezza inattesa,

mentre gli occhi ancora pervasi dal sonno
ripercorrono notturne immagini
ove ci trovammo ad amarci nel silenzio
avvolti tra aromatici leggeri fili d’incenso…
mani nelle mani,
carezze come un soffio sulla pelle,
respiri vicini,
sussurri e parole di ti amo…
bisbigli tra storie raccontate
e labbra che si cercano tremanti di passione,
avide bocche di piacere,
occhi di sguardi soffocati ed inespressi,
sapori tra corpi stretti in lenzuola che sanno…
lontana,
la mia notte che ti vide nel sonno…
cuore che per te freme di amore ancora e poi ancora…

ed il sole accarezza i miei occhi
che in un accennato sorriso ti abbracciano…
come edera che alla vite si avvinghia
in un unico filare
di intrecci mai sciolti…

anche dopo la morte

in un amore eterno.

Torna indietro

Vittorio Masala

 

Home ElbaSun
www.elbasun.com - il sito del SOLE