Cerimonia gemella

Ho guardato le nostre ombre appese al cielo,
buio,
e mi sono lasciato trasportare
nell’immobile vuoto della sera,
nell’armonico suadente broccato del tuo sorriso,
doccia di perle preziose,
cullati in una cerimonia gemella,
aspettando dove non c’è né esiste l’oltre.

Le mie dita scorrono il tuo viso
come un libro braille
a scoprirne gli scritti
nella luce lunare che espande riflessi
a stelle testimoni
tra lacrime di miele agli angoli dei miei occhi.

Note di amore che passano via,
diafanie di corpi vicini, stretti, abbandonati al desiderio,
che disegnano mappe in dettagli sempre più sottili
per timore di perdersi
poiché il domani è racchiuso
in questo breve attimo di sogno,
noi come metà cielo
che ruotiamo intorno al suo tempo.

Torna indietro

Vittorio Masala

masala.v@elbasun.com

Home ElbaSun
www.elbasun.com - il sito del SOLE