Ad un uomo

Mesto un uomo
A capo chino
Se ne è andato

L’ho visto sotto ad un lampione
Arancione
Guardare in terra sconsolato

E’ questo il tuo momento
Momento per esser uomo
A nulla vale nascondersi
Dietro alle proprie paure
E finger d’esser grande!

Piangi uomo
Urla
Grida al cielo la tua angoscia
Non ti barricare dietro
All’ ”io son grande!”

Ama Dio
Il più piccolo dei suoi figli
Veste di candide vesti
I gigli
E nulla fa mancare ad un passero
Nel suo campo..

Ama tu Dio
E la Sua mano forte
Sul tuo capo sentirai
Allora sì
Che forte sarai
Ed il capo chino
Mesto potrà rizzarsi sul cammino

Difficile,Duro,Tortuoso
cammino
Ma non disperare
Non ti angosciare
Solo non sei
Lascia all’Amore
Condividere con te

Silvi (dedicata a Roberto)

Torna indietro

Silvana

silvig36@hotmail.com

Home ElbaSun
www.elbasun.com