IO ed ES

Non più acerba ragazzina ma donna
alla ricerca della mia intimità
porto con me ricordi ed antiche memorie
perdendo il contatto con l’esteriorità
ritrovo in me
risorse emotive
intimità profonda con l’amico
che mai mi ha lasciata
dal momento in cui son nata
il mio “io”
Integrazione dell’uno all’altra
desideri assecondati
contraddizioni fra la vita e l’essere
strette ed oscure le vie costruite
fra il rapporto con se stessi ed il mondo
Instabile equilibrio
fragile armonia fra gli antagonisti:
io ed es
Ora una curva
spigolo di labirinto qual la mia mente
non so se avanzare
e di nuovo “io” mi riprende per mano
devo realizzare il mio destino
e donna
ed acerba ragazzina
fra l’accettazione dei doveri
e la voglia di sognare
si ritrovano nella comprensione della loro debolezza
della loro forza
della voglia di vivere
e con coraggio
nel corso della vita
nuova trasformazione.

Torna indietro

Silvana
18/06/2004

Home ElbaSun
www.elbasun.com