Lo spazio di nessuno


Quando la notte avvolge con il suo caldo abbraccio tutto e tutti.
Quando la rugiada bacia i petali profumati dei fiori.
In quello spazio di nessuno, io incontro te,
fra sogno e realtÓ, percepisco il tuo odore,
il tuo sapore di giovane donna,
ed il mio vagare sperduto fra i meandri contorti della mente raggiunge la sua metÓ,
e le mie stanche ossa si riposano nell'abbraccio dell'amore.

In quello spazio di nessuno siamo soli, io e te,
le nostre anime fuse in un unica grande anima,
capace di accogliere tutto l'amore del mondo
e di irradiare una luce accecante che illumina la notte,
e la luna benevola ci invia il suo sorriso benevolo.

Ora quello spazio di nessuno Ŕ nostro, dolce tenera ragazza in jeans.
_________________________________________

indietro

Salvo

pasem@tiscalinet.it