L'isola

L'isola si sta riempiendo, i fantasmi stanno sparendo,
prime avvisaglie di luce compaiono all'orizzonte,
il tuo volto di bambino impaurito accenna ad un sorriso,
finalmente puoi lasciare la tua solitudine a se stessa,
e vivere l'altra solitudine, quella che porta alla condivisione.

Il bambino ha superato il dolore,
può finalmente abbandonarsi allo spirito dell'amore
potrà sentire tra la gente il volto amico,
e riconoscendolo, non dovrà più difendersi.

Potrà prendere i suoi giochi
e ricominciare a giocare felice,
come quando in quella piazzetta rincorreva un pallone
con addosso il cinturone da cow-boy.

Prendi la penna e scrivi,
l'isola non è più l'alfa e l'omega,
adesso puoi raccontarla, puoi farla vedere al mondo,
puoi farla amare, nessuno te la ruberà.

Di a tutti come si vive felici adesso nella tua immaginazione,
facci sapere come trasformare l'irreale in realtà,
insegnaci il tuo modo d'amare,
il modo d'amare di colui che ha superato il dolore,
che ha abbandonato la solitudine antica.

Non hai più bisogno di negare il coraggio
per urlare la tua vergogna,
non hai mai avuto niente di cui vergognarti,
non hai più bisogno di difenderti dal mondo,
adesso è lui a vergognarsi.

Hai superato le tue paure, che erano le nostre,
la tua anima si è svestita, ha buttato la tunica nera,
adesso finalmente la vediamo, ed è bellissima,
è l'anima di tutti noi.

Presto correte, l'isola si riempie,
non abbiate paura di non fare in tempo,
sulla sua isola c'è posto per tutti, adesso si.

indietro

Salvo

pasem@tiscalinet.it

Home ElbaSun
www.elbasun.com