Timoniere di barca

Timoniere di barca sbattuta dai marosi
tremante sulle onde schiumose
lotto per non vederla infranta
sugli scogli e sono estremamente solo.

L'equipaggio non si è ammutinato
ma è indifferente
al furore inclemente del vento.

Capitano di nave in rotta sull'Acheronte
per rubare a Caronte anime in viaggio
verso il Flegetonte. Guidavo la mia nave
ma il secondo incoraggiò
l'equipaggio a lasciarmi,
secondo la legge,
in mare aperto in bufera.

Governai la barca, unica salvezza di vita,
e mi elessi
creandolo da gocce di sangue un equipaggio.

Ora la barca sbattuta dai marosi
va verso gli scogli. Io timoniere
senza più timone, cadrò come foglia.

Sarò foglia io che lottavo
per strappare a Caronte
anime coscienti e condannate
con tutto l'amore che posso.

Nella mia casa, sbattuta da bufere e marosi
avevo costruito la barca
- scialuppa di salvataggio -
e la nave, ma gli uomini fuori avvoltoi
in attesa dispersero la ciurma.

Trottola d'uomo divento, sperando
che la mia barca riprenda il largo.

Torna indietro

Reno Bromuro
Roma 18-19/11/1973

rbromuro@inwind.it

Home ElbaSun
www.elbasun.com