La sete di te

La sete di te arde nell'anima
in questa notte di fame e lieve
la mano si leva fino a cingerti la vita.

Sete di terra riarsa.
Sete di sole cocente.
Sete di pulizia.
Sete di vita come avide radici.

In questa notte di fame vagano gli occhi
alla ricerca dei tuoi che nel buio selvame
di questo lago inquinato vanno chiamando i miei.

Ti attendo impavido e assetato!

Sei piena di luce,
quella che avvolge i miei sogni
e di ombre piena, sono quelle
che racchiudono le mie speranze.

Mi segui come la luna la terra!
Ti cerco come le stelle la notte!

Intanto la sete brucia
l'anima e incendia il corpo
perché il tuo già arde.

Torna indietro

Reno Bromuro
Roma 16/11/1981

rbromuro@inwind.it

Home ElbaSun
www.elbasun.com