Dicembre

Dicembre, il vento di tramontana
scuote le braccia scheletrite
al cielo protese in muta preghiera.

Il vento si placa, l'anima spera.

Nell'aria si ode crepitare
di focolare, solo respiro
d'affanno nelle misere case.

Il nonno conosce quel silenzio
apre la finestra sui tetti:
candido mantello copre miseria
umana, sozza ipocrisia.

Nessuno pensa pił!

Nel magico candore riluce
il Bambino Gesł.
Muta preghiera dentro.
Per una notte solo canti gioiosi.

Domani, quando candido mantello
disciolto sarą dal sole
ritornerą primitivo affanno
con le sue ipocrisie
il suo fetore.

Torna indietro

Reno Bromuro

rbromuro@inwind.it

Home ElbaSun
www.elbasun.com