Salse lacrime

Un esuberante fiume
disseta coltivi e foreste,
prostrato immergo bocca
nelle limpide, acque, vivaci.

Mi disseto di freschezza.

Tua esistenza scorre
tumultuoso fiume
fra gl'incontri della vita.
quadri, persone, gallerie.

Con persone ignote
ammirai l'esternazione
di pensieri "istriani paesaggi"
in Madonna dei Monti.

Il fiume pollava lungi,
in un batter di ciglio
ritornň alla original fonte
lasciando riarsa bocca
ed infranto cuore
in paludi di salse lacrime.

Torna indietro

Renato Lonža
15 agosto 2007

 

Home ElbaSun
www.elbasun.com