Incontro figurato

Dobar dan!
Bongiorno!...
Sottile voce squillante
italiano stentato,
in veneta cadenza
senza le doppie,
ombra la gutturalitŕ
della madre-lingua.
Porge la guancia
baciata e baciare
un gesto consunto
dal tempo e dall'uso.
M'inebrio del profumo
spanso, nell'abbraccio
stringo strette
le membra e il corpo
terreno simulacro.
Alla ricerca dell'Anima,
negli occhi cerulei,
voglio guardare
l'IO, nel profondo
spiare la veritŕ
o un gioco mondano
di femminea seduzione.

Torna indietro

Renato Lonža
23/2/2006

 

Home ElbaSun
www.elbasun.com