Violino rosso

Corde, ad arte tese,
sfiora l'archetto,
accordi leggieri,
qual vento lieve
primaveril annuncio,
danzano note vibranti.
Appassionati assoli,
duetti orgiastici.
Oltre il nero colle,
infiniti spazi
incorniciati da colline
verdi nuance ,
azzurri cieli,
glauchi mari,
spalancano le mani
nell'ansia di cingere.
Brama l'Anima,
abbraccio d'Amore,
unirsi all'Anima

Torna indietro

Renato Lonža
18/1/2006

 

Home ElbaSun
www.elbasun.com