In punta di dita

In punta di dita
pensiero si fŕ desiderio,
in palma di mano tormento.

Compagni indice e pollice,
esplorano segrete vallicole,
doline brucianti.

Medio, le arcuate curve
pinnacoli e frattali,
segue gli insiemi chiusi
di pulsante anima frastornata.

Palma, soffice, scorre
tenera pelle profumata,
lavora generosamente
morbida pasta lievitata,
cotta adeguatamente
a dare croccante pane.

Desiderio e tormento
si fanno parole,
illustrano sogno
o forse realtŕ
questo un giorno
notizia sarŕ.

Torna indietro

Renato Lonža
4 febbraio 2008

 

Home ElbaSun
www.elbasun.com