Mi sento come l'Etna

Mi sento come l'Etna
più avanzo con il braccio
incandescente di fuoco,
il mio sentimento,
più si cerca di arrestarmi
e tu, il mio amore pauroso
sei chi mi vuol fermare, per paura.
Decido di cambiare strada
per arrivare a colpire
chi ha rubato la mia montagna,
il mio cuore,
e vi trovo altri sbarramenti.
Però puoi bloccarmi
da tutte le parti
se ho voglia di continuare
sono convinto che
nessuno mi fermerà
e so che ci riuscirò
perché da parte mia
ho la più grande cosa
che esiste al mondo,
l'amore, si l'amore per te.

Torna indietro

Raffaeledavinci
23 luglio 2001

raffaeledavinci@elbasun.com