Equilibrio precario

Aspetto i giorni a venire,
col cuore in tumulto,
sotto il tiro delle vertigini,
sospeso sulla fune dell'incertezza.

In equilibrio precario
sfido l'abisso su di un segmento
di speranza teso tra
rassegnazione e impeto a reagire.

Mi riuscirą di non precipitare
nel vuoto senza rete?

Con la mente danzo sul dubbio
strappando attimi alla vita.

Indietro

Piero

pierputi@libero.it

Home ElbaSun
www.elbasun.com