Pelle di desiderio

Pelle di desiderio,
che sia alba o tramonto,
si tinge di rosso
sfiorando labbra.

Libellule di fiato
respirando appena,
diafane note
sensali d'eterea musica.

Trasparenze d'emozione
nella luce di controra,
riflessi intangibili
sullo specchio dell'anima.
S'appartiene alle cavitą
celate in mezzo al cuore
il battito inspiegabile
che gioia sospinge
forte su per la gola.

Non pił merletti di solitudine,
alle trine del passato venduta,
niente stoffa di malinconia,
manca il tempo di cucirla.

E' disegno di dolcezza
quel tatuaggio in fondo
alla nuca di luna bianca
che bacio teneramente,
son versi d'amore
quei gelsomini che colgo
sulla tua bocca
mentre ti faccio mia.

Indietro

Piero

pierputi@elbasun.com

Home ElbaSun
www.elbasun.com