Eternamente, allora

Di te, amore forte, mi vestirò,
griderò al libeccio la tua dolcezza,
perché tu possa risvegliare
le anime contrite di coloro
che non ti conoscono.

Veglierò su te,
affinché non ti siano ostili
menzogne e pazzie,
ti lascerò imperare
sul mio cuore inerme
e sul mio tempo
di vivere e morire,
segmento incerto
della retta dell'eterno.

Ed eternamente, allora,
vivrai dentro me,
ed eternamente, allora,
vivrai dentro i sogni
di chi ha potuto sfiorare
la tua immensità.

Indietro

Piero

pierputi@elbasun.com

Home ElbaSun
www.elbasun.com