A mia madre
(Bari, maggio 1969)

Ti sento, madre, quando,
nel sonno,
invochi sorte propizia per noi.
Ti ammiro, madre, quando,
la fronte tempestata di sudore,
laboriosa ti affanni.
Ti sono accanto madre, quando,
esausta,
cerchi un sospiro di quiete.
Accompagneremo sempre, madre,
col coro della nostra devozione
il canto del tuo lavoro.

Indietro

Piero

pierputi@elbasun.com

Home ElbaSun
www.elbasun.com