Storia d'amore

Eri sospeso fra gioco e illusione,
mormorio d'acqua limpida e speranza,
sei ritornato uomo quotidiano,
per reali discorsi e per ragione.
Soffiava impetuoso il tuo vento
nel creare e dilaniare sogni,
divampava la musica in concerto,
singhiozzante sulle ultime note.
Sono caduti gli aquiloni trainanti
verso un cielo di altissimi voli,
frenati dagli spigoli delle ore,
che tranciano impavidi sogni.
Ora solo ritmato silenzio
e la nostra corsa spensierata
sprofonda nella sabbia del deserto,
sbarrato da un muro l'infinito.

Indietro

Piera Alloatti

piera51@yahoo.it

Home ElbaSun
www.elbasun.com