Senza parole

Io ricordo quei giorni.
Tu eri vicino a me, solo il silenzio,
gli squardi lanciati di sbieco
segnalavano la presenza di un'affinitą profonda, sincera.

Nessuna parola, era inutile e, forse
avrebbe danneggiato questa attrazione,
meglio il mistero.

In questo silenzio ci siamo conosciuti,
in questi sguardi ci siamo desiderati.
Queste righe per continuare a toccarti.

Indietro

Pasquale

pasquale@elbasun.com

Home ElbaSun
www.elbasun.com