PERIFERIE

NELLA NOTTE
I GATTI SUI TETTI
MUOVONO I LORO PASSI
TRA IL TEMPO CHE MORTO
E QUELLO CHE RESTA

SINISTRA LA LUCE
DEI LAMPIONI
FIGLI DEL SOLE
PUNITI A VEGLIARE
SCABROSE PUTTANE
CHE AL RITMO DEL RUMORE
DELLE MACCHINE
PIEGANO IL CULO
SI BEVONO IL CERVELLO
E CI FUMANO SOPRA
TRA LO SGUARDO DEI RAPACI
CHE HANNO TROVATO PACE
NEL CAOS DI VITE
DI SECONDA MANO.

(dal volume poesie cialtrone)

Torna indietro

Michael Santhers

 

Home ElbaSun
www.elbasun.com