CI SONO ANCH'IO

Tra miliardi di persone
sputate come chiodi
dalla terra
e che guardano verso il cielo
per infilzare la nuvola
del loro destino
ci sono anch'io
ad inseguire la mia ombra
che mi fa la parodia
sui muri
tra l'eco degli applauso
dei piedi
mentre io esco dal vortice
delle bestemmie
per inseguire una farfalla
e trasportare i suoi colori
nel sogno buio di un amore
dipinto mentre fumo
l'oppio del suo nome
nell'alcova degli illusi
e corteggio
gli specchi per la giusta figura
da restituire all'anima

Nelle discordie delle nevrosi
divento il rottamaio
perdo gli occhi dietro le scie di sangue
che portano alle radici
in cerca di una voce
a catalogare un osso
con un numero di una data
e perchè no magari un nome
inventato come suona meglio
solo per convincermi
che vengo da lontano
faccio parte di un filo
per le consegne
di ieri fino a domani

Ci sono anch'io
nel qualunquismo
della storia immaginata
muta che si scrive
con un reperto
forse con un figlio
... una poesia
da leggere in segreto
a chi ha fatto il giro
finito alle spalle
che mi spinge al baratro
per dare il volo
ai sensi di colpa

Ci sono anch'io
nel nulla che lotta
per prendere forma
e ci riesco nell'unica sintesi
col sangue nero
... solcare questo foglio
di carta...

(dal volume Voci dall'inferno)

Torna indietro

Michael Santhers

 

Home ElbaSun
www.elbasun.com