FARSE

Sul viale
del passeggio
osservo la moltitudine
di piedi che danzano
alle anime
sotto il turno
degli occhi bassi
che in breve si leveranno
per carpire le memorie prese

Io osservo le sagome
che si barattano in silenzio
per la riconoscenza
del valore impresso

Fra poco
ognuno andrà a dormire
in un letto diverso
con un abbraccio
che non si può guardare
per scongiurare
la mortale noia del normale

Mano nella mano
per sentirsi sicuri
gli amori sognano
parole nuove
si sentono un'addizione
della semplice storia
ma come un conto in banca
se allarga gli interessi
può variare il totale

Nel gioco dei cuori
affidati al solo pensiero
si trastullano le vite
fatte di convenienze
di paure di rimanere sole

Tra tante recite
stanche delle repliche
senza gioie d'evasioni
riprenderà forma il quotidiano
e toccherà salvarci
- dall'aguzzino del condominio
che squarta ogni pace
- dalle pietre delle parole
che nel ferire
troveranno giovamento

Sul viale delle farse
muore la recita
- fra quattro mura
gli attori
nella parte sbagliata
...insoddisfatti.....

(dal volume Voci dall'inferno)

Torna indietro

Michael Santhers

 

Home ElbaSun
www.elbasun.com