SENSI MIRATI

Nel grembo del vento
si lustrano i corpi
per uscire alle mostre
invece i brutti
riabilitati dall'autoerotismo
fatto passare
come amor proprio
non più come peccato

Nella lista dei sensi
si arruolano i volti
con carni di cera
con licenza di voglie
di pochi minuti
e soppressioni di spermatozoi
che evitano vite
per futuri d'enigma

Ma c'è ancora qualcuno
che programma la sorte
dei sensi
per vederli cresciuti
già adulti
soldati
addestrati nell'esaltazione
della sopraffazione
della nobile razza
e già eroi in una storia
ingozzata di carni
di morti sputati
in una terra
che trasforma
il grasso di vite
in una verde insalata
tra accaparrati confini
contesi da un occhio
dietro un mirino
ratificati da una penna
maldestra
intinta in un calamaio
di sangue ribelle
alle parole strappate
ad un Dio
con tracce soggettive
da interpretare
nella fede di comodo.

(dal volume Voci dall'inferno)

Torna indietro

Michael Santhers

 

Home ElbaSun
www.elbasun.com