Era dolce

DOLCI,
SAPORI DI COSE PERDUTE,
DOLCI,
RICORDI ORMAI LONTANISSIMI,
MA VIVI.
NELLA MIA MENTE MAI DIMENTICATI,
UN LAGO, LA NEBBIA, IL SILENZIO.
UNA CANNA DA PESCA NELLE MANI;
TIMORE SI, MA CORAGGIO,
IO RAGAZZINO MIO ZIO CON ME.
UNO SBATTITO D'ALI UN'ANITRA CHE SIN'VOLA,
ORECCHIE TESE E POI RILASSAMENTO,
RICONOSCENDONE IL RUMORE.
BELLISSIME SENSAZIONI,
LO SCAMPANELLIO DEL CAMPANELLO
SUL CIMINO DELLA CANNA,
UN PESCE AVEVA ABBOCCATO,
ALLEGRIA,EUFORIA,LA CATTURA.
POI L'ATTESA,PER UN'ALTRO.
DOLCE ERA QUELLA PACE,
QUASI IRREALE.
IL LAGO,LA NEBBIA,L'ATTESA,MIO ZIO.
DOLCI RICORDI ORMAI PERDUTI,
MA VIVI NELLA MIA MENTE,
E MAI SARANNO DIMENTICATI.

Torna indietro

Maurizio Ferri

maury01@elbasun.com

Home ElbaSun
www.elbasun.com - il sito del SOLE