Canzone barocca

E tu
questo
lo chiameresti amore?
No
amico mio
è quel che voglio io!
Amor così profondo
che le radici
trapassano
avvolgono
soffocano
il mio cuore.
Amore così puro
che non teme
nulla...
nemmeno il desiderio...
tanto grande
sovrasta ogni piccolezza umana,
non teme il tempo
che gli appartiene.
Ma se io voglio
non è nulla,
nulla più
di un semplice contatto,
magari pieno di difetti,
un capriccio viziato
e giochi delle parti
risate bisbigliate
di scuola
fantasia
dove ragazzi scanzonati
noi
a piedi nudi
corriamo
nascondendoci dietro l'angolo
per ritrovarsi
sudati, felici, sfiniti
a respirare la stessa aria di libertà.
Contatto mentale
di neuroni in lotta
magari alla ricerca
delle stesse tracce
di mondo o di vita
o alla ricerca del contrasto più efficace,
lotta che non lascia vincitori o perdenti
ma altri orizzonti,altri intenti.
Dove è finito allora
amico mio
questo grande amore
dico io?
Che la mente modifica
a piacer suo
si`, se vuole,
ma se cambia
influsso
può trasformare nella più
fredda indifferenza
inconsistenza
odiosa differenza!
Si tuffa la mente,
in acqua a volte
ghiaccia oppur bollente e a volte
tiepida e dolce come immaginar non sa.

Torna indietro

Marisa

marisa_ok@elbasun.com

Home ElbaSun
www.elbasun.com - il sito del SOLE