La predica

Non citando alcun testo, perché
il migliore lo scriviamo ogni giorno
nelle cose piccine e nelle grandi,
ricordiamo al nostro cuore che ci governa
com'è bello per lui il palpitare nonostante noi…
Preghiamolo di continuare a farlo, tutti i giorni, in tutti i climi,
a tutte le ore; la mattina presto
quando il giorno che viene è inaccettabile
e la sera quando gli amici, gli amanti,
e con loro la nostra ultima speranza, se ne vanno…

Facciamo in modo che le vane parole
che siamo costretti a dire
nella nostra condizione di essere parlanti,
siano delle divertenti compagne
che scandiscono il tempo in cui siamo vivi,
delle amiche imbellettate con le quali a braccetto
passeggiamo alcune strade,
quelle che preferiamo,
e che poi alla sera tornino alle loro case.

Il senso della vita che cerchiamo è in noi,
non assegniamo ad altri il compito ingrato
di ricondurcelo ogni volta che ci scappa
o che si allontana senza chiedere il permesso…

Le lezioni avute non insegnano niente
Ed i compiti sono ancora tutti da svolgere…
Ad ognuno la sua strada…

E la strada si fa da soli, sulla testa il firmamento,
con la buona e la cattiva stella.
Nuvole leggere e nuvolosi, brezze fini e venti gelidi,
si alternano senza un senso preciso
per noi che osserviamo…
"….ha da venire la bella stagione!"
pensiamo coprendoci per il freddo,
ma intanto possiamo uscire al mattino in bicicletta,
con le gambe che vanno potenti su per la salita,
o cantare la sera in piazza e fare il gioco
dei sogni volanti che girano sulle nostre teste
insieme ai moscerini, ballando un nostalgico valzer…

Girando, pedalando, volando, cantando….
Inganniamo l'attesa….
sempre convinti che qualcuno ci stia cercando…
E cosi' sia!

Torna indietro

Lisa

lisadgl@hotmail.com

Home ElbaSun
www.elbasun.com