Amore

Quando mille anni di luce scandiranno un infocato sole,

restituisci amore.

Pensieri umidi di struggenti pianeti eterni e lontani.

Non crollano dalla tua anima
cieli stanchi di stelle perdute,
nè il tepore del ricordo
velerà la tua desiderata bocca
intrisa di parole mai dette,
ma udite nel veleggiar dell'infinito
dentro la mia anima.

Aspettami amore sulla riva del fiume oblìo:
non c'è posto nella mia vita per nuclei virtuali,
ma per esplodenti catarsi di volte astrali sconfinate,
all'ombra di palme arse dal sole,
lo stesso che vidi brillare nei tuoi occhi
amore... carnale.

Torna indietro

Lina Calabrò

linbro@libero.it

Home ElbaSun
www.elbasun.com