Natale 98

Abbiamo seppellito finalmente

anche questo natale di false apparenze

di felicità forzata

di neve finta

di finti alberi vestiti

come baldracche alla prima della Scala.

Non c'è l'odore del bosco

né quello della montagna

i fiumi sono di carta stagnola

la città ci inghiotte

nel suo vortice dorato.

Ai margini del vuoto

sonnecchiano

straccioni vagabondi

avanzati alla carità pelosa

in attesa del prossimo spettacolo.
__________________________________________

Indietro

Laura Formica

laura.formica@elbasun.com