Ne è valsa la pena?

Spezzare le catene e passare le colonne,
seguire la virtù e la conoscenza,
issare lo stendardo
ove neanche il fertile immaginare
mai avrebbe osato cullarsi:
ne è valsa la pena?

Vivere al limite e scansare tutto,
inseguire una chimera dorata,
posare lo sguardo su distese
eburnee di manti immaginifici
costellati di petali fatati
attraversati da vascelli spettrali
e da albatri antartici uccisi
da una saetta chiamata crossbow:
ne è valsa la pena?

Cercare insistenti la verità
che non si può nemmeno inseguire,
solleticare lo spirito cupo,
stuzzicare l’anima della vita
e il sordo crepitare della morte:
Ne è valsa la pena?

Sono solo un soggetto con un verso,
come posso fare per correggere
i miei sbagli e gli sbagli altrui?

Dentro il mio cuore si spezza,
fuori il mio trucco si scioglie ma,
sappilo, il mio sorriso sempre rimane
e se alla fine ti chiedessi
se ne è valsa la pena,
tu, proprio tu, sapresti rispondermi?

Sapresti additare
quella verità che tutti inseguono?

Torna indietro

King Arthur

kingarthur@elbasun.com

Home ElbaSun
www.elbasun.com - il sito del SOLE