Variabile

Il vento..... ffffissschia...
gela, repentino,
il povero passante che s'arrischia
nell'invernal mattino.

Sua, č la viva speranza,
che il freddo inverno al pių presto cessi,
con la copiosa baldanza...
di piovose, umide messi.

Ma.... col bruciore del sole,
dell'afa, il soffocante calore...
e del mare e del sale
l'acre sapore...

ecco rimpiangere, il poverino,
in un brusco lamento,
dell'invernal mattino
il fresco vento.

Torna indietro

Giuseppe Puccini

giuseppe.puccini@elbasun.com

Home ElbaSun
www.elbasun.com