La solitudine

Parola quasi insignificante,
ma con molti nei oscuri,
terrificante,

sotto tutti i punti di vista,
astratta nella vita reale.

Gli uccelli cantano,
ma io non li sento-

la gente affolla le strade ,
io non la vedo-

tutto il mondo si muove intorno a me ,
ma io resto impassibile,
perché tutto questo?

La Solitudine ha preso posto nel mio IO,
mi fa paura,

il mio sguardo è proiettato nel vuoto,
il mio cuore e nudo come un verme,

la mia anima è annientata dal nulla,
ed il mio cervello vaga nelle tenebre oscure

cercando un piccolo bagliore che può
riaccendere i mie sensi e farmi risvegliare

da questa brutta e crudele realtà che è la
Solitudine.

Torna indietro

Francesco Lamarra
20/12/2004

 

Home ElbaSun
www.elbasun.com