Alla luna

Luna, luna bella
tu splendi in cielo come una sorella.
Ti ho guardata nelle sere d'estate
dal mio balcone
mentre sorgevi dal monte
e lentamente ti spostavi sul mare
baciandolo, come si bacia un fratello.
Ti ho guardata nelle sere d'inverno
e tu soffusa, splendida,
mi sorridevi da lassų.
Ho pensato tante volte di abbracciarti,
ma sei cosė irraggiungibile nel tuo splendore.
Sei da sempre il sogno di tutti,
chi non ha espresso un desiderio guardandoti,
quanti baci scambiati al tuo cospetto,
quanti fuggenti amori hai tu scoperto!
Oh luna, tu ci fai sempre sognare
nel tuo lungo peregrinare.

__________________________________________

Indietro

Francesca Battaglia

miulba@tin.it