Lettera da un amico

 - non serve voltarsi indietro mi scrivi -:
se metti in conto i limiti
le morti contratte le paure
passate e avvenire se porti in cuore
sventrate lune albe-capestro
se non ti esponi per
puro calcolo non fai
che raccogliere i frutti duna vita
spesa male: presto
essa ti presenta il conto deve questa vita
restarci nelle mani: dare tutto
se stesso a perdere arricchisce:
amare non forse una scommessa?
dici (e la parola bisturi): percorri
lo stretto marciapiede a lato
del cuore: nel profondo di te nel buio
di stelle calpestate ascolta il grido
verticale
che da caduta pu farsi preghiera.

[da Fuoco dipinto 2002, Edizione dell'Autore]

Indietro

Felice Serino

felice.serino@elbasun.com

Home ElbaSun
www.elbasun.com