A Danilo Dolci

 bisogna
risalire l’immagine infranta
dove è voce del sangue
la ferita aperta del cielo – limare
le parti non combacianti
con la figura del divino -: è quanto
fai intendere e
- in sintesi – la chiami città
terrestre la tua voglia
di rivoluzione: tu innamorato
dell’uomo nuovo – del suo
costruirsi incessante -

[da Fuoco dipinto – 2002, Edizione dell'Autore]

Indietro

Felice Serino

felice.serino@elbasun.com

Home ElbaSun
www.elbasun.com