Mare spietato

Quell'onda che si spacca,
spinta dal vento di maestrale
sullo scoglio in mille gocce,
porta fino alle bianche case,
arroccate sulla scogliera,
il profumo del mare.
Porta con sé la profondità
degli abissi e il verde delle alghe
che fanno da tana
ad argentei pesci volanti.
Il profumo del mare è aspro,
racchiude tutte le fatiche
di chi lotta con lui per vivere.
Dalle infinite lacrime versate,
dalle vedove e dai figli,
degli uomini del mare
arriva il sale che brucia
le altrui vite.
Eppure questo profumo,
che da ogni onda
si sprigiona riempie
di nostalgia il mio cuore,
incapace di vivere lontana
da quel mare spietato.

Indietro

Federica Filippi

 

Home ElbaSun
www.elbasun.com