Seville

Lasciati avvolgere dai profumi speziati
nella stanza in penombra, dove,
come vele, le leggere tende si innalzano
per la brezza serale.
E' la noche che arriva...

Seville non č ancora pronta: devi attendere
perchč solo alla noche sarą tua.
Profumi di gelsomino saliranno
dai giardini arabi, e lenta una chitarra
inizierą a suonare alla Plaza des toros.
Il lento pizzicato chiederą all'amata un sorriso,
ma il battito fremente sulla cassa
farą danzare
sul vecchio lastricato piedini calzati.
Veloce il ventaglio si agiterą, nascondendo
quel sorriso che gią spunta sul volto ambrato.
Neri occhi di pece, lasciano intendere promesse
eterne.
E' la noche che arriva...

Il morbido corpo si avvolge in un abbraccio,
braccia allungate al cielo,
nacchere fra le dita, a segnare il tempo
dei baci che verranno.
Sguardi che sfiorano, occhi che divorano,
ma ancora solo quel suono di chitarra,
melanconica e vogliosa,
lamento d'amore.
E' la noche che arriva....

Indietro

Federica Filippi

 

Home ElbaSun
www.elbasun.com