Ascolto nel silenzio

Son come in attesa di qualcosa!
Il mio parlare è silenzioso,
pure afasica dico tante cose!
E l'ascolto!
Io solo ascoltatore per il recitante,
col suo viso così dentro la parte
da riempire il teatro d'emozione.

Quando il sipario calato sarà
l'attore che non si è avveduto
esclama: «C'era il pienone!»
Questa la visione che ogni sera vedo!
E odo quella voce: la tua voce
che come le trombe di Gerico
canta la nenia nel mio cuore
«Ti voglio bene, ti voglio tanto bene!»
Firmo la lettera e sorrido!

2

Che deliziosa lettera m'hai scritto!
E' piena d'ardore e di passione!
Due sguardi che s’incontrano
tante volte, e dicono parole,
le più antiche!

Sguardo colmo d’emozione
fresco e frizzante
che bisogna coglier all'istante
per evitare che svapori altrimenti.
Ma che fai, menti?
Sguardo un po' ammaliante
che chiude il cuore, senza volere,
con il suo potere!
Te lo vuoi tenere?
Sguardo malandrino, astuto e sognatore
prometti e poi rinneghi,
e se davvero anneghi?
Sguardo di dolcezza che mette tenerezza
pieno di quell'ardore, che dà vero calore.

Torna indietro

Daniela Lampasona

daniela@elbasun.com

Home ElbaSun
www.elbasun.com