Esercizio e gioco

Uno sbuffo sgombra la bruma.
La luna nel cielo di luce tracima.
Ulula il lupo, lambisce il globo il suo grido.

Tace la notte.
Taccion le ninne evocate dai nonni;
cessa il rumore,
di tralci strusciati l'stridore.

Tutto sospeso, obliato, interrotto:
del tutto arrestato ogni motto.
Ma solo un miraggio,
l'ennesimo incanto
di cui il mondo fa sfoggio.

E' un battito d'ali che infrange il momento,
di magici istanti rompe il silenzio
portando soltanto paura e sgomento:
scompare il livore,
nel cielo ritorna il cupo squallore.

Cavalca la notte lo spettro,
quell'ombra che torva avanza nel letto.
Curvato, nascosto, s'inchina al pallore
affonda i suoi denti, ne sugge l'umore.

Ingrata la sorte:
Un battito d'ali, un'ombra funesta
e la morte s' desta.

Torna indietro

Cinzia Malosti

c.malosti@elbasun.com

Home ElbaSun
www.elbasun.com - il sito del SOLE