L'ora della madre

Sento che fra poco
te ne andrai per la tua strada,
figlio mio diletto,
l'ora è venuta ed io, sola,
vorrei e non vorrei!
Giorno per giorno
un poco morirò senza di te;
la casa vuota,
un'aria di malinconia
presto mi prenderà
e insonne veglierò le notti
tessendo i miei pensieri...
Chi mai asciugherà
le tue lacrime nascoste,
chi capire saprà
gli sguardi furtivi
e le non dette parole,
a chi confiderai
inconfessate verità,
dove fuggirai quando furiosa
la vita l'assalirà?
Ma l'ora è venuta,
presto, va'!

Indietro

Chirsia

emirosy@tiscalinet.it

Home ElbaSun
www.elbasun.com