Home PageCarmela Monteleone

 

Curriculum letterario

La prima volta che Carmela MONTELEONE partecipa ad un concorso letterario è nel Giugno 1995 con il concorso nazionale di Poesia "G. Villaroel" dell'Accademia Costantiniana di Lettere, Arti e Scienze di Palermo. Si aggiudica il 5° Premio ex-aequo. Conseguentemente viene nominata membro dell'Accademia.

Nell'Ottobre 1995 supera la Prima fase del Premio Eco della Critica "Poesia Donna" ma è costretta a rinunciare per motivi economici.

Nel Novembre 1995 vince il Premio Letterario Internazionale "Omaggio a Pirandello" arrivando al 1° posto.

Nel Dicembre 1995 le vengono assegnati i premi: "Leaders, i protagonisti del 1995", il Super Prestige "Seleuropa", il Super Premio "Passaporto".

Nel Gennaio 1996 diventa socio del Centro Studi "Mario G. Restivo" di Palermo.

Nel Marzo 1996 contribuisce alla realizzazione della "1° Mostra del Segnalibro" tenutasi ad Avola e nata dopo il Primo Concorso "Un racconto per un segnalibro" a cui lei stessa partecipò.

Nell'Aprile 1996 le vengono assegnati i Premi Internazionali: "A. Dumas" e "G. Verga".

Nel Giugno 1996 vince il Premio "Lev Tolstoj" (3° posto) e il prestigioso Premio Internazionale "5 Terre" di La Spezia. Sempre nello stesso anno le vengono conferiti i Premi: "Agenda Poetica 1997" , "Don Carlo Prandi", "Trinacria".

L'allora Assessore alla Cultura e alla P.I. considerati i suoi alti meriti, la inserisce nella Commissione Giudicatrice del Premio di poesia in memoria di "Rita Atria" svoltosi ad Avola.

Nel gennaio 1997 inizia la collaborazione con le riviste letterarie "Logos" e "Il Tecnologo" alternandosi nella pubblicazione di poesie e racconti.

Il 1997 le regala il Premio Speciale della Giuria "Il Golfo". Mentre nell'aprile 1997 vince il Premio Nazionale di Narrativa "Gesualdo Bufalino" classificandosi al 1° posto. Dello stesso anno il premio "Surrentinum" (4° posto), il premio "Le stelle 1997".

Nel gennaio 1998 entra a far parte delle associazioni "Archeoclub" e "Fidapa". Pubblica il suo primo libro di poesie dal titolo "Le Urla del tuo mare" (Nicola Calabria Editore). La Fidapa si impegna per l'organizzazione e la presentazione del suo libro.

Decide di donare una parte del suoi libri all'Associazione Telefono Arcobaleno di Avola presieduta e fondata da Don Fortunato Di Noto. Il ricavato andrà all'Associazione per la lotta contro la pedofilia.

Nel settembre 1998 vince nuovamente il premio "G. Bufalino" (2° posto) e la "Coppa d'oro del successo".

Nel gennaio 1999 inizia la collaborazione con il periodico d'informazione "CIA informa" del Comune di Avola e con la rivista letteraria "Carletto". Le viene assegnato nuovamente il premio "Surrentinum" e vince anche i premi "Poesie in lingua straniera" , "Enciclopedia dei poeti Siciliani" e "Agenda Poetica 2000".

Nel 2000 vince il premio "San Teodoro" e nuovamente il premio "Surrentinum".

Mentre le piace collaborare con le riviste e si continua a parlare di lei tramite stampa, decide di sua iniziativa di non partecipare più a concorsi letterari. Le sembra quasi un meccanismo automatico: partecipare e vincere. Vuole qualcosa di diverso. Così ha continuato il suo scrivere ma solo per se stessa.

Presto pubblicherà una fiaba..

 

Indietro