La grande favola

Raccolgo nelle mani
il vento grigio della sera
mentre sull’orizzonte scolorano
i fiori dell’Autunno.

Non visto inseguo un sogno
rimasto sulle gote arrossate
della mia gioventù
nel sorriso dolce d’una ragazza
nel balbettio della nostre parole
di quell’attimo che ci parve eterno
mentre fu solo un’istante
per quella voglia di essere
uno e trino a spegnere
il fuoco che gridava la vita.

Ora la sera mi scodella il silenzio
nel gioco della memoria
e si è fatto ricordo quel giorno
rimasto dentro l’orologio del tempo.

Oltre la porta dei pensieri
brividi di luna nella sera,
desideri, batticuori,
chino il capo senza difesa
prigioniero dell’ora che fugge.

Al confine del prato, mio figlio corre
tenendo per mano una ragazza
ridono, si baciano, poi ridono ancora...
loro non sanno delle stagioni finite
del vento grigio della sera
per loro il Paradiso è ancora
una favola con le porte aperte.

Torna indietro

BiElle

 

Home ElbaSun
www.elbasun.com