Cuore di mamma

Mi chiamasti da albe ignote
per portarmi lungo
i sentieri dei giorni.

Dal primo vagito
il tuo sorriso fu per me:
il sole, la carezza
l’abito d’amore
il tuo sguardo, la mia strada
i tuoi occhi, il mio cielo.

Dalle tue labbra, mai sentii
pronunciar parola
che non fosse per me
segno del tuo amore.

Le tue lacrime
nascevano dal cuore
e spine nell’anima
sentivi quando
nei miei giorni apparivano
grigi orizzonti
o le mie strade
si facevano erte od ombrose.

Il tuo cuore, un campo Ubertoso
dove cresceva gigante quel fiore:
quel fiore che si chiamava:
Amore, amore di mamma.

Torna indietro

BiElle

 

Home ElbaSun
www.elbasun.com