Bimbo d'Ossezia

Sangue fa fango nella polvere d'Ossezia
e dunque rimango solo cenere che strazia
io bimbo
che non sarò mai vecchio
rimbombo
come lacrima all'orecchio
di chi seppur lontano s'inchina
e prega d'amor la mano assassina
che si sciacqui
e mai più si macchi
di una tragedia così disumana

perdono
e l'anima dono
all'unico suono
che dissolva per sempre degli spari l'atroce fragore:
la musica lieve della parola - "amore".

Indietro

Angelo Mazzei

 

Home ElbaSun
www.elbasun.com