Altre parole

Parole... promesse a volte senza vita.
Parole, consumate in un istante
per colmare vuoti ed ingannar le genti.
Quante ne ho udite e quante si son dette!
Quante parole impalpabili son volate
ad irritar come sabbia occhi lacrimanti?

Quante parole dette con amore
hanno acceso i cuori trepidanti?
Quante sono volate al vento
e cadute poi sulla sabbia del deserto
che il vento ha cancellato
spargendole nella terra del silenzio?

Quante parole nessuno mai saprà donare
lasciandole marcire dentro al petto.
Quante resteranno dentro per morire
riempiendo tasche senza fondo
e non saranno mai seminate per fiorire?

Il contadino nella sua saggezza
sparge sempre la sua fertile semente.
Sicuro e fiducioso del raccolto
la depone con mano forte e lieve
mettendo fermezza e decisione
nel suo donar il seme con dolcezza
mentre prega, nell'affidarla all'acqua e al sole.

Nelle parole non dette c'è un gran vuoto
come in un buco senza fine;
nelle parole solo d'occasione,
v'è la ruggine che le consuma e porta via:
precipita lì dentro il sentimento
che non lascerà mai a niuno del calore.

Nel granaio del cuore, le parole vere,
si conservan come i raccolti per l'inverno,
per dividerli poi giorno dopo giorno
con fratelli meno fortunati;
nella gratuità della provvidenza
sono come sacchi di grano da donare.

Il fuoco acceso dell'amore
prepara cibi assai vitali:
basta un gesto, a volte, un bel sorriso,
offerto con il volto e senza spese,
unito ad una parola vera e umana
già a portar chi soffre...
su su: un po’ nel Paradiso!

Torna indietro

Alexnovo

grandecometa@yahoo.it

Home ElbaSun
www.elbasun.com