Finti giardini

Stentate speranze,
piacevoli sospiri,
attimi di euforia
e contrasti latenti
tra la gente.

Buongiorno
Signore,
questa la vita.

Il mondo si affanna
e i giorni con lui
ancora simile agli alberi
che il fogliare
delle proprie chiome ostenta,
il giorno presenta
il respiro nostro.

E ci si incontra spesso,
tra i colori violetti
e porporini dei giardini
in primavera,
tra le magnolie bianche,
ma tra noi tacendo
come illustri sconosciuti.

Come il silenzio
del vento in mezzo
ai platani arcani.

Simile alla quiete
silente sorella.

Torna indietro

Alessandro Gioia

 

Home ElbaSun
www.elbasun.com